Se ti mancano vitamine ... Carenza di vitamine

Alimenti con vitamine

Alimenti per una dieta ricca di vitamine

Se non assumiamo la quantità sufficiente, possono sorgere malattie per mancanza di vitamine. Le malattie per carenza di vitamine si possono evitare prendendo alimenti ricchi di vitamine e in alcuni casi, supplementi vitaminici per complementare la dieta. Qui di seguito puoi vedere una lista di vitamine e le malattie carenziali che può produrre il loro consumo insufficiente:

  • Carenza di vitamina C

    La carenza di vitamina C provoca lo scorbuto da qui il suo nome Acido ascorbico.

    La vitamina C è anche un fattore potenziatore per il sistema immune anche se alcuni studi mettono in dubbio la capacità ptenziatrice del sistema immune grazie alla vitamina C

    Evitare la carenza di vitamina C: alimenti ricchi di vitamina C.
  • Carenza di vitamina B1

    La carenza di vitamina B1 o carenza di Tiamina nell'essere umano provoca una malattia chiamata beriberi. Altre carenze di minor importanza prodotte da uno stato deficitario di Tiamina possono essere problemi comportamentali del sistema nervoso, depressione, irritabilità, mancanza di memoria e capacità di concentrazione, palpitazioni a livello cardiovascolare, mancanza di destrezza mentale e ipertrofia del cuore.

    Evitare la carenza di Tiamina: alimenti ricchi di vitamina B1.
  • Carenza di vitamina B2

    La carenza di vitamina B2 o carenza di Rivoflavina può generare disturbi al fegato, anemia, secchezza, congiuntivite, dermatite della pelle e mucose, oltre a ulcere nella bocca.

    Evitare la carenza di Rivoflavina: alimenti ricchi di vitamina B2.
  • Carenza di vitamina B3

    La pellagra è la malattia prodotta dallacarenza di vitamina B3 o carenza di Niacina.

    Evitare la carenza di vitamina B3: alimenti ricchi di vitamina B3.
  • Carenza di vitamina B5

    La carenza di vitamina B5 o carenza di Acido Pantotenico è molto rara e non è stata studiata in profondità. Il deficit di vitamina B5 può produrre fatica, nausee, allergie e dolore addominale. In rare condizioni si è vista encefalopatia epatica e insufficienza adrenale.

    Evitare la carenza di Acido Pantotenico: alimenti ricchi di vitamina B5.
  • Carenza di vitamina B6

    La carenza di vitamina B6 o carenza di Piridossina produce infiammazioni alla pelle come secchezza, pellagra, eczemi, oltre a diarrea, anemia e perfino demenza.

    Evitare la carenza di Piridossina: alimenti ricchi di vitamina B6.
  • Carenza di vitamina B7

    I sintomi della carenza di vitamina B7 o carenza di Biotina provocano il deterioramento delle funzioni metaboliche descritte, eczema, dermatite secca e squamosa, pallore, nausea, vomito, grande fatica, anoressia e depressione.

    Evitare la carenza di Biotina: alimenti ricchi di vitamina B7.
  • Carenza di vitamina B9

    La carenza di vitamina B9 o carenza di Acido Folico provoca stanchezza, insonnia e inappetenza e può produrre malformazioni nel feto a donne incinte.

    Evitare la carenza di Acido Folico: alimenti ricchi di vitamina B9.
  • Carenza di vitamina B12

    La carenza di B12 o carenza di Cianocobalamina ha come conseguenza anemia perniciosa o debolezza nella mielina, membrana protettrice dei nervi del midollo spinale e del cervello.

    Evitare la carenza di Cianocobalamina: alimenti ricchi di vitamina B12.
  • Carenza di vitamina A

    La carenza di vitamina A può produrre problemi di acne e della visione, più concretamente, colpisce la visione notturna.

    Soffrire uno stato prolungato di deficienza di vitamina A può generare vari disturbi oculari come la xeroftalmia

    Evitare la carenza di vitamina A: alimenti ricchi di vitamina A.
  • Carenza di vitamina D

    La carenza di vitamina D può causare Osteomalacia, una malattia simile al rachitismo e Osteoporosi, malattia caratterizzata dalla fragilità ossea.

    La mancanza di vitamina D può essere relazionata con l'apparizione di malattie a carattere cronico come il cancro dell'ovaio, cancro al seno, cancro del colon e cancro della prostata.

    Il deficit di vitamina D può provocare anche debolezza, dolore cronico, fatica cronica, malattie autoimmuni come il diabete tipo 1 e la sclerosi multipla, innalzamento della pressione arteriosa, malattie mentali, depressione, disturbi affettivi stagionali, malattie del cuore, psoriasi, artrite reumatoide, tubercolosi e malattie infiammatorie dell'intestino.

    Evitare la carenza di vitamina D: alimenti ricchi di vitamina D.
  • Carenza di vitamina E

    La carenza di vitamina E è molto rara e si manifesta nei tre seguenti casi

    • Persone con una malattia metabolica come la malattia celiaca o fibrosi cística, difficoltà per assorbire il grasso o secernere bile.
    • Neonati la cui nascita è prematura e hanno un peso basso alla nascita (meno di 1 chilo e mezzo).
    • Persone che hanno qualche anomalia genetica relazionata con proteine trasportatrici dell'alfa tocoferolo.
    Evitare la carenza di vitamina E: alimenti ricchi di vitamina E.
  • Carenza di vitamina K

    La carenza di vitamina K come conseguenza della mancanza di vitamina K può comportare un rischio di emorragia interna ingente e incontrollata, calcificazione della cartilagine e grave malformazione dello sviluppo osseo o deposizione di sali di calcio insolubile sulle pareti dei vasi arteriali.

    Evitare la carenza di vitamina K: alimenti ricchi di vitamina K.